Cerca

Ialuronidasi

Per gli esteti del filler

In medicina estetica L’utilizzo dei filler a base di acido ialuronico restituisce dei risultati estremamente efficaci nel trattamento delle rughe e miglioramento del viso e delle labbra.
Questa tipologia di trattamento è generalmente sicuro e ben accettato dai pazienti che richiedono un ringiovanimento e una definizione dei volumi del volto senza sottoporsi ad un vero e proprio intervento chirurgico.

Purtroppo possono capitare delle complicanze legate al trattamento iniettivo con filler di acido ialuronico e si rende necessario rimuovere il filler iniettato.

Per riportare la zona trattata ad una condizione di “normalità” (ovvero ad una condizione pre-trattamento) si utilizza la ialuronidasi, efficace solo per i filler di acido ialuronico in commercio per uso medico – estetico.

Uso OFF – LABEL della ialuronidasi

La ialuronidasi NON è autorizzata per la correzione dei problemi estetici legati all’iniezione di filler di acido ialuronico. Pertanto il suo utilizzo in tal senso è off – label. Qualora la persona sia interessata ad eliminare i residui di acido ialuronico (o nel caso in cui corra un grave pericolo di compromissione vascolare), essa deve essere informata preventivamente di tutte le sue caratteristiche, modalità di somministrazione e complicanze. Tali informazioni e decisioni devono essere parte integrante del consenso informato.

Ialuronidasi: cos’è ?

La ialuronidasi è un enzima idrolitico presente costituzionalmente nel nostro corpo: serve a degradare l’acido ialuronico prodotto dalle cellule per far posto al neo-formato. A livello industriale questo enzima viene riprodotto (da derivazione animale o batterica) e utilizzato come farmaco per molteplici scopi medici.

Come agisce?

Nello specifico ambito medico estetico serve per degradare il filler cross – linkato di acido ialuronico.
Questo trattamento viene eseguito ambulatorialmente e richiede l’infiltrazione della ialuronidasi nelle aree da trattare. Le quantità sono predefinite e stabilite da protocolli.

In quanto Tempo agisce?

L’effetto è praticamente immediato: la ialuronidasi agisce subito e si autoelimina degradando il filler di acido ialuronico. Nel caso di noduli da accumulo di filler (persistenti anche a distanza di tempo) l’iniezione di ialuronidasi nella zona interessata accelera la degradazione dell’acido ialuronico fino ad eliminarlo del tutto. Quindi, se il trattamento con filler non è andato a buon fine, si può risolvere il problema.

E’ una soluzione che si dimostra utile in tutte le problematiche relative alla presenza di eccessive quantità di filler di acido ialuronico iniettato, che hanno reso non naturale la parte del viso trattata. Si può intervenire anche a distanza di tempo per riportarle alla situazione originaria. E’ estremamente efficace quindi per sciogliere l’acido ialuronico cross – linkato dalle labbra, dagli zigomi, dalle pieghe naso geniene e dalla zona perioculare.

Effettui questo piccolo test per capire se ha un accumulo o un granuloma da Filler di acido ialuronico

  • Ha effettuato infiltrazioni in viso a base di acido ialuronico, Si/no
  • La zona trattata ha dei rigonfiamenti visibili e innaturali che distorcono l’anatomia della zona, Si/no
  • Toccando la parte trattata sente dolore in presenza dei noduli  Si/no
  • Ha mai avuto episodi di rigonfiamento DOLENTE e ECCESSIVO delle aree sottoposte al trattamento Si/no
  • Ha avuto episodi di infiammazione ECCESSIVA delle aree sottoposte al trattamento Si/no

 Se ha risposto sì a più di tra domande, dovrebbe valutare la possibilità di effettuare una visita di controllo dal medico con cui ha effettuato il precedente trattamento.